Sito Ray Ban Scontati

Ma non basta, lavora anche nel film corale Tre notti d’amore (1964) di Luigi Comencini, Franco Rossi e Renato Castellani, venendo diretto da quest’ultimo nell’episodio La vedova.L’anno successivo, saranno ancora film a episodi, prima con Gli amanti latini (1965, dove erano presenti anche Totò, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia) nell’episodio L’irreparabile e poi in Letti sbagliati (1965, ancora con i conterranei Franco Ciccio) con Quel porco di Maurizio. Dotato di una plasticità facciale davvero insuperabile, torna sotto la guida di Germi con Signore e signori (1965).Dopo alcuni musicarelli con Little Tony, viene diretto da Mario Monicelli, accanto a Monica Vitti, nello spassoso La ragazza con la pistola (1968), diventando poi una presenza fissa nelle commedie sexy che avevano come protagonista Lando Buzzanca ed erano dirette principalmente da Pasquale Festa Campanile. Apprezzato anche da Lina Wertmller, è la voce di Dio nell’episodio La sequenza del fiore di carta di Amore e rabbia (1969) del grande Pier Paolo Pasolini.Dopo aver lavorato con Franco Franchi in Il giustiziere di mezzogiorno (1975) e dopo La prima notte di nozze (1976), il volto di Puglisi comincerà a farsi meno frequente al cinema.

Ma il loro genere musicale non si ferma al rock. I Beatles sperimentano, cercano nuovi suoni, a volte orientali, a volte elettrici, psichedelici. Arrivano canzoni come “Nowhere Man”, “Girl”, “In My Life”, “Run for Your Life”, “Norwegian Wood” e tante altre.

Kngavegur è una commedia su un gruppo di individui che finisce nello stesso posto e sui motivi che li trattiene là. La vicenda, che si svolge sull’arco di cinque giorni, ruota attorno a Junior, che ritorna in Islanda per prendersi cura del padre, Senior. Ma le cose non vanno come previsto.

L’autore era arrivato a conclusioni alle quali non avevo pensato, mi aveva fatto ragionare su cose che non mi erano mai venute in mente. E alla fine della lettura ero un po più ricco di prima, avevo un frammento di risposta in più alla mia domanda “si guadagna con internet?”. Domanda che poi, sinceramente, sarebbe comunque morta 10 minuti dopo mentre iniziavo a russare beato nel letto..

La trovata sarebbe anche interessante, l’umanità è ben rappresentata nel suo animalesco ballare e muoversi promiscuamente, ma il ritmo da videoclip utilizzato dai registi finisce con lo svilire l’idea iniziale e ci aspetta da un momento all’altro che Ricky Martin emerga dal palco intonando La Vida Loca. Inoltre la scena d’amore tra Neo e Trinity appare piuttosto gratuita ed intempestiva. I nuovi personaggi, troppi, non aggiungono nulla all’economia del film e sembrano inseriti semplicemente per mettere sale in una minestra che si pensa già insipida.

Lascia un commento