Ray Ban Da Sole

La prima Boiler Room non si scorda tanto facilmente. I milanesi, la loro prima Boiler, non la dimenticheranno mai. E non solo perché concedetecelo la BR italiana è stato l’evento dell’anno (già, e ci dispiace per chi non c’era), ma perchè abbiamo osservato il perfetto equilibrio tra grandissima aspettativa (le richieste di partecipazione sono state più di 5000, per una location, l’Ex Bazzi di via Crespi, che ha una capienza di circa 500 persone) e realizzazione eccellente dell’evento (e lo zampino di Elita si vede e si sente).

Dopo di che, spiega l’evoluzione fra Due mamme di troppo film tv e la nuova versione a puntate: “Il film di due anni fa è servito a presentare i personaggi: abbiamo raccontato il contrasto fra le due mamme e il reciproco opporsi al matrimonio fra i due figli. In questa serie in sei puntate siamo invece riusciti a inserirle in situazioni fuori dal loro mondo abituale e a farle confrontare con altri problemi, quelli che ha oggi la gente comune”. Due mamme di troppo è una produzione piuttosto innovativa sotto tanti aspetti: oltre a radicarsi, per caso e per passione civile, nella contemporaneità e ad avere come protagoniste delle donne, utilizza tecniche di ripresa solitamente più tipiche del cinema che della televisione e si serve di un innovativo apporto di sintesi fra attori umani e cartoni animati.

Per Valeria Rossi non sarà facile riuscire a risollevarsi dal terzultimo posto della classifica di Ora o mai più. La prima puntata del talent è stata forse fin troppo penalizzante per la concorrente, che ora dovrà confrontarsi con dei titani che sono riusciti a superarla. Primi fra tutti Lisa e Massimo Di Cataldo, al secondo e primo posto: un’impresa per nulla semplice considerando la diversità delle loro voci e la difficoltà che la Rossi potrebbe incontrare in un nuovo duetto con la Berti.

Ritornato in America, continua la carriera militare in California, nella base di March. Entrato poi nella Northrop Corporation, apre una serie di scuole di karate, frequentate anche da Chad McQueen e suo padre l’attore Steve McQueen, Priscilla Presley e gli Osmonds. Inoltre, diventa autore di libri come “The Secret of Inner Strength” e “The Secret Power Within Zen Solutions to Real Problems”, nonché sostenitore di opere di carità come Fund for Kids e Veterans Administration National Salute to Hospitalized Veterans e di altre associazioni no profit che lottano contro l’uso della droga e la violenza nelle scuole.A metà della sua carriera sportiva, decide che forse è opportuno darsi anche una possibilità nel mondo del cinema e così chiede all’attore Jonathan Harris di diventare il suo insegnante.

Lascia un commento